Processo legato all’Ayahuasca

Update posted by Aleksandr Peretti On Jan 18, 2020


ENGLISH BELOW

Il giorno 16 gennaio 2012 si è svolta l'udienza preliminare durante la quale la difesa ha chiesto una controperizia chimica, in quanto l'accusa afferma che l'ayahuasca in questione non è un semplice decotto ma un'estrazione chimico-farmaceutica eseguita con strumentazione semi-industriale volta ad aumentare l'estrazione della Dmt, rispetto a ad una semplice bollitura con acqua. A favore di questa tesi dell'accusa è la riscontrata presenza di tracce di idrocarburi alifatici C14 - C20. Il perito della difesa spiega che una presenza in tracce non è 8significativa ai fini di giustificare una presunta estrazione, e che tali idrocarburi non sono funzionali a tale scopo, per l'eccessivo peso molecolare, e che comunque anche se fosse stata eseguita un'ipotetica estrazione con solventi apolari, il risultato di essa non sarebbe solubile in acqua, e che quindi le conclusioni dell'accusa non sono chimicamente logiche, e sembrano appositamente costruite per trovare un dolo.

All'esito dell'istruttoria svolta, il giudice ritenuta la superfluità della perizia richiesta dalla difesa rigetta la richiesta e rinvia per l'esame dell'imputato e la discussione all'udienza del 8 maggio.

Per chi fosse interessato è possibile avere visione della perizia dell'accusa.

L'ayahuasca in questione proviene da Yarinacocha, ed è stata preparata da Olivia Arevalo, una nota leader dell'etnia Shipibo, molto rispettata e conosciuta per il suo impegno sociale nel difendere la cultura del suo popolo.

Non c'è alcun dubbio da parte nostra sulla qualità dell'ayahuasca sequestrata.

L'accusa, non sapendo che cosa sia l'ayahuasca ritiene si tratti di una droga d'abuso, estratta per essere confezionata in flaconi e venduta in dosi.

L'8 maggio avrò la possibilità di parlare, ed apportare la mia esperienza, con la speranza che il giudice sia aperto ed interessato a capire. Ci sarà il giudizio finale, con un assoluzione o una condanna. In caso di assoluzione il processo finisce. In caso di condanna si prosegue con la corte d'appello.


ENGLISH

The preliminary hearing took place on January 16, 2012 during which the defense asked for a chemical counter-expertise, as the prosecution states that the ayahuasca in question is not a simple decoction but a chemical-pharmaceutical extraction performed with instrumentation semi-industrial aimed at increasing the extraction of DMT, compared to a simple extraction with boiling water. The traces of C14 - C20 aliphatic hydrocarbons are found in favor of this accusation. The defense expert explains that a trace presence is not significant for the purpose of justifying an alleged extraction, and that these hydrocarbons are not functional for this purpose, due to the excessive molecular weight, and that in any case even if a hypothetical extraction has been performed with apolar solvents, the result of it would not be soluble in water, and that therefore the conclusions of the accusation are not chemically logical, and seem purposely built to find a malice.

Upon the outcome of the preliminary investigation carried out, the judge deemed the superfluity of the appraisal requested by the defense rejects the request and returns for the examination of the accused and the discussion at the hearing on 8 May.

For those interested, it is possible to have a look at the prosecution's report.

The ayahuasca in question comes from Yarinacocha, and was prepared by Olivia Arevalo, a well-known leader of the Shipibo ethnic group, highly respected and known for her social commitment in defending the culture of her people.

There is no doubt on our part about the quality of the seized ayahuasca.

The prosecution, not knowing what ayahuasca is, believes it is an abuse drug, extracted to be packaged in one-shot bottles and sold in doses.

On May 8 I will have the opportunity to speak, and bring my experience, with the hope that the judge is open and interested in understanding. There will be the final judgment, with an acquittal or a sentence. In case of acquittal the process ends. In the event of a conviction, continue with the appeal court.

Add a Comment

Update posted by Aleksandr Peretti On Jan 09, 2020

ENGLISH BELOW

Voglio condividere alcune informazioni sulla mia storia personale, per creare empatia ed eliminare un poco le distanze create dalla formalitá del caso e dai mezzi telematici (ultimo aggiornamento 10 gennaio 2020).

Mi Chiamo Aleksandr, ho 33 anni, sono nato in Russia, da madre russa e padre italiano.

La mia crescita personale é stata sempre caratterizzata da una ricerca di un senso profondo dell'esistenza.

Durante l'adolescenza diverse esperienze di stati alterati di coscienza mi portarono a intraprendere lo studio delle piante medicinali, intravedendo nel regno vegetale e nei ritmi della natura una saggezza che rispondeva in modo più esaustivo alle necessitá della vita rispetto al sapere mondano, sulla salute fisica, psichica e spirituale.

Ho completato gli studi di Erboristeria all'universitá di Bologna, dopo di che ho iniziato a viaggiare esplorando realtá alternative, parallelamente studiando piante enteogene e facendo ricerche su diverse forme di spiritualitá.

Entrai in contatto con la realtá dei Raduni Arcobaleno, Rainbow gatherings, che furono come un trampolino di lancio nel mondo, aprendomi a nuove forme di libertá ed di esplorazione della natura umana. Iniziai a fare prime esperienze di sciamanesimo e misticismo.

Nel 2014 in un viaggio in Romania, incontrai un Musicista Israeliano che conduceva sessioni di Ayahuasca, iniziai a collaborare con lui, camminando insieme per alcuni anni.

Iniziai l'esperienza come facilitatore nelle cerimonie, in diversi paesi, in particolare in Israele ed in Finlandia, dove mi sono fermato a vivere per circa 4 anni, facendo diversi lavori, specialmente cucinando per gruppi in ritiri spirituali, e autoproducendo rimedi erboristici.

Un giorno decisi di dare disponibilitá del mio indirizzo in Italia per ricevere dell'Ayahuasca. E questo ha portato all'inizio del processo legale che mi vede coinvolto.

I pacchi a me destinati furono trovati in dogana, e un gruppo di 6 finanzieri venne a fare una perquisizione in casa, ma non trovando nulla la cosa fini' li. Qualche mese dopo, si presentarono in casa mia dei finanzieri, dichiarando di essere degli agenti postali, e mi consegnano un pacco, chiedendomi di mettere una firma. Nel momento in cui firmai, tirarono fuori le manette, e mi portano in caserma. Vissi l'esperienza del carcere per 16 giorni, a Ravenna.

Uscito dal carcere, scoprii di avere a mio carico due processi per spaccio internazionale.

Dopo quell'esperienza, grazie a donazioni di amici facoltosi, andai in Sud America, per conoscere da vicino la realtá delle piante medicinali autoctone. Passai alcuni mesi nella proprietá di un amica ad Alto Paraiso di Goias, a seminare e coltivare piante di Ayahuasca.

Poi andai verso nord, a Rio Branco, Acre, dove approfondii l'esperienza del Santo Daime, precedentemente conosciuto in Italia, nella chiesa di Assisi, e incontrai una tribú di etnia Huni Kuin. Da lì proseguii verso l'Amazzonia peruviana, fino ad arrivare a Yarinacocha, dove conobbi lo sciamanesimo Mestizo.

Tornato in Finlandia, continuai a frequentare sessioni di Ayahuasca, approfondendo le mie esperienze, fino a incontrare degli esponenti del Santo Daime, e scoprendo l'esistenza di una chiesa in Lapponia. Decisi di Fardarmi, ed iniziai a studiare e vivere attivamente le attivitá della piccolo seppur entusiasta realtá della chiesa Finlandese.

Sempre in Finlandia ebbi modo di supportare cerimonie di Sciamani di diverse tradizioni, e vedere in quattro anni crescere la cultura dei cerchi di medicina in maniera esponenziale.

In Estonia assitii un maestro Mestizo durante una dieta con la pianta Bobinzana

Ho sempre vissuto in modo molto libero, con poco, adattandomi alle situazioni, aiutando come posso, spesso lavorando in cambio di vitto e alloggio, preferendo il vivere esperienze ed il viaggio all’accumulo di ricchezze materiali. Il mio sostentamento deriva da lavori saltuari, autoproduzioni, donazioni.

Ora mi trovo in Italia, lavorando per la stagione invernale in montagna come receptionist in un albergo, per guadagnare I soldi necessari per pagare le spese legali. Il mio scopo é di estinguere presto questo debito, chiarire tutta la faccenda che mi vede coinvolto, e con le migliori intenzioni riprendere gli studi e proseguire il mio percorso, e svolgere il mio servizio alla comunitá in modo più consono ai miei talenti.

Confesso che tutta questa esperienza é stata ricca di gioie profonde e profonde difficoltá, mi ha cambiato radicalmente, e ha portato a realizzazioni importanti,

Sono grato per le situazioni favorevoli che mi hanno fatto apprezzare la bellezza della vita, e quelle sfavorevoli che mi hanno condotto negli inferni più oscuri dell'esistenza, creando l'attrito necessario per crescere.

Inoltre tutta la faccenda sta contribuendo alla formazione di maggiore consapevolezza sull'argomento.

La raccolta fondi è stato, ed é, un supporto molto importante, sia materiale che morale. Vedere come amici e persone sconosciute hanno donato per la causa, mi ha dato molto sostegno nei momenti più difficili, rinnovando la fiducia nella solidarietá e nell'aiuto reciproco.

Ringrazio di cuore tutti coloro che mi sono stati vicini, e chi ancora, avendone la possibilitá, voglia aiutarmi in questo percorso.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ENGLISH

(last update Jan 10, 2020)

I want to share some information on my personal history, to create empathy and to eliminate a little the distances created by the formality of the case and by telematic means (last update Jan 10, 2020)

My name is Aleksandr, I am 33 years old, I was born in Russia, from a Russian mother and an Italian father.

My personal growth has always been characterized by a search for a deep sense of existence.

During my adolescence, various experiences of altered states of consciousness led me to take on the study of medicinal plants, glimpsing into the plant kingdom and into the rhythms of nature a wisdom that responded more fully to the needs of life than worldly knowledge, about health-- physical, psychic and spiritual.

I completed my herbal medicine studies at the University of Bologna, after which I started to travel exploring alternative realities, in parallel studying entheogenic plants and doing research on different forms of spirituality.

I came into contact with the reality of the Rainbow gatherings, which were like a springboard to the world, opening me up to new forms of freedom and exploration of human nature. I started to have my first experiences of Shamanism and mysticism.

In 2014 on a trip to Romania, I met an Israeli musician who conducted Ayahuasca sessions, I began to collaborate with him, walking together for a few years.

I began my experience as a facilitator in ceremonies, in different countries, particularly in Israel and Finland, where I stopped to live for about 4 years, doing different jobs, especially cooking for groups in spiritual retreats, and self-producing herbal remedies.

One day, I decided to make my address in Italy available to receive Ayahuasca. And this led to the beginning of the legal process that involves me.

The parcels destined for me were found at customs, and a group of 6 policemen came to search the house, but found nothing. A few months later, some policemen showed up at my house, claiming to be postal agents, and they handed me a parcel, asking me to put a signature. The moment I signed, they pulled out the handcuffs, and took me to the police station. I lived the experience of being imprisoned for 16 days in Ravenna.

After leaving prison, I discovered that I had two trials for international drug dealing.

After that experience, thanks to donations from wealthy friends, I went to South America to get to know the reality of native medicinal plants. I spent a few months in the property of a friend in Alto Paraiso of Goias, sowing and growing Ayahuasca plants.

Then I went north, to Rio Branco, Acre, where I deepened the experience of the Santo Daime, previously known in Italy, in the church of Assisi, and met a tribe of the Huni Kuin. From there I continued to the Peruvian Amazon, until I arrived at Yarinacocha, where I met the Mestizo Shamanism.

Back in Finland, I continued to attend sessions of Ayahuasca, deepening my experiences, until I met representatives of Santo Daime, and discovering the existence of a church in Lapland. I decided to join the group, and I began to study and actively take part to the activities of the small but enthusiastic reality of the Finnish church.

Also in Finland I had the opportunity to support Shamanic ceremonies of different traditions, and to see the culture of medical circles grow exponentially in four years.

In Estonia, I assisted a Mestizo master during a diet with the Bobinsana plant.

I have always lived in a very free way, with little, adapting to situations, helping as I can, often working in exchange for food and lodging, preferring to live experiences and travel instead of the accumulation of material wealth. My livelihood came from occasional jobs, self-productions, donations.

Now I am in Italy, working for the winter season in the mountains as a receptionist in a hotel, to earn the money needed to pay the legal fees. My aim is to pay off this debt early, to clarify the whole affair that sees me involved, and with the best intentions to resume my studies and continue my path, and to carry out my service to the community in a manner more suited to my talents.

I confess that all this experience has been full of deep joys and deep difficulties, it has changed me radically, and has led to important achievements,

I am grateful for the favorable situations that made me appreciate the beauty of life, and the unfavorable ones that led me to the darkest hells of existence, creating the friction necessary to grow.

Furthermore, the whole thing is contributing to the formation of greater awareness on the subject.

Fundraising has been, and is, a very important support, both material and moral. Seeing how friends and unknown people donated for the cause gave me a lot of support in the most difficult moments, renewing the trust in solidarity and mutual help.

I sincerely thank all those who have been close to me, and those who still, having the opportunity, want to help me on this journey.

ENGLISH BELOW

Add a Comment

Update posted by Aleksandr Peretti On Jan 09, 2020

ENGLISH BELOW

Condivido una lista di eventi cronologici riguardanti il caso, per dare un’idea generale dei tempi e delle spese (ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2020)

19.07.2016

1 pacco contenente ayahuasca, dal peso di 3,6 kg viene trovato alla dogana di Bologna

21.07.2016

vengono effettuate analisi: la sostanza é identificata come ayahuasca, DMT

01.08.2016

perquisizione a domicilio, non viene trovato niente

08.09.2016

alla dogana di Bierset, Belgio, vengono trovati 3 pacchi, dal peso complessivo di 10,716 kg, spediti nei giorni 21, 23 e 28.07

12.09.2016

un altro pacco di 4,450 kg viene trovato alla dogana di Bologna

29.09.2016

arresto e detenzione

03.10.2016

Udienza preliminare in carcere

14.10.2016

scarcerazione

(4000€ spese legali)

20.06.2017

Udienza preliminare alla corte del riesame di Bologna

rinvio a giudizio a maggio 2019

14.02.2019

udienza preliminare alla corte del riesame di Ravenna

rinvio a giudizio a maggio 2019

15.05.2019

udienza preliminare a Bologna

nomina del perito chimico

16.05.2019

udienza preliminare a Ravenna

nomina del perito chimico

16.01.2020

udienza preliminare a Ravenna

presentazione della perizia di parte

(€ 1500 perizia)

23.03.2020

udienza preliminare a Bologna

presentazione della perizia di parte

(€ 6135 spese legali)

Dopo le ultime due udienze, sará noto se é necessario procedere chiedendo un ulteriore analisi. In tal caso ci saranno ulteriori spese legali e peritali.


------------------------------------------------------------------------------------------------------

ENGLISH

I share a timetable related to the court case to give a general idea of the timings and the costs

(last update Jan 10, 2020)

19.07.2016

1 pack is found in the custom service at the airport in Bologna, containing 3 bags of 1,2 kg each

21.07.2016

result of the analysis: Ayahuasca

01.08.2016

police come to search the house. Nothing is found.

08.09.2016

at the customs office of Bierset, in Belgium, are found 3 packs, total weight of 10.716 kg sent the days 21, 23 and 28.07

12.09.2016

another pack of 4.450kg is found at the custom office in bologna

29.09.2016

arrest and detention

03.10.2016

Preliminary hearing in prison

14.10.2016

release from jail

(4000€ legal expenses)

20.06.2017

hearing in the court of review Bologna

with referral in May 2019

14.02.2019

hearing in the court of Ravenna

with referral in May 2019

15.05.2019

hearing in the court of Bologna

appointment of the chemical expert

16.05.2019

hearing in the court of Ravenna

appointment of the chemical expert

16.01.2020

hearing in the court of Ravenna

presentation of the chemical report

(€ 1500 chemical report)

23.03.2020

hearing in the court of Bologna

presentation of the chemical report

(€ 6135 legal expences)

After the last two hearings it will be known if it is necessary to proceed by asking further analysis, in this case there will be more legal expenses

Add a Comment

Update posted by Aleksandr Peretti On Dec 18, 2019

- ENGLISH BELOW -

Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2020

È stato nominato un nuovo perito chimico esperto in materia che seguirà il caso. Il perito che aveva dato disponibilità inizialmente si è ritirato a causa di altri impegni. Il nuovo perito conosce bene l'argomento e ha gia lavorato a casi simili che si sono conclusi positivamente con l'assoluzione. Il suo compito è di curare la parte chimico-analitica, di approfondire l'argomento e di mediare la comunicazione con le autorità che invece si occupano della parte meramente legale. Se necessario saranno eseguite delle analisi per confutare quelle del pubblico ministero. L'udienza è il 16 di gennaio al tribunale di Ravenna, ed in questa sede si deciderà come procedere. La sua parcella concordata è di circa 7500 euro che comprende sia il caso di Ravenna che quello di Bologna. È un prezzo di favore perchè normalmente il costo per tale tipo di servizio si aggira a 250 euro all'ora. Sia l'avvocato che il perito si pronunciano positivi sul buon esito del caso.

--------------------------------------------------------------------------

ENGLISH

(last update: Jan 10, 2020)

A chemist expert on the subject has been appointed and will follow the case. His task is to take care of the chemical-analytical part, to study the subject and to mediate the communication with the authorities that deal with the purely legal part. He has already worked on similar cases that ended positively with the acquittal. If necessary, analyzes will be carried out to refute those of the public prosecutor. The hearing is on January 16th at the Ravenna court, and it will be decided here how to proceed. Its agreed fee is about 7500 euros which includes both the case of Ravenna and that of Bologna. It is a favorable price because normally the cost for this type of service is around 250 euros per hour. Both the lawyer and the expert are positive about the success of the case

Add a Comment

photo

Manuel Villaescusa

Backed with €30.00 On Jan 21, 2020

photo

lo splendore di ciò che siamo non può essere sepolto da articoli di legge transitori

Erasmo Dattoli

Backed with €20.00 On Jan 17, 2020

photo

Anonymous

Backed On Jan 17, 2020 Amount Hidden

photo

Anonymous

Backed On Jan 17, 2020 Amount Hidden

photo

Anonymous

Backed On Jan 16, 2020 Amount Hidden

photo

Silvia Marigotti

Backed with €50.00 On Jan 16, 2020

photo

Anonymous

Backed with €30.00 On Jan 15, 2020

photo

Forza fratello mio...

Paul Thomas

Backed with €20.00 On Jan 15, 2020

photo

Anonymous

Backed On Jan 14, 2020 Amount Hidden

photo

Viva liberdade!

Helle Kaasik

Backed with €100.00 On Jan 14, 2020

SHOW MORE COMMENTS
Add a Comment

photo

Aleksandr Peretti

Campaign Owner

flag Cervia, it

send a message

photo

Edoardo Gino

Following Since Jan 16, 2020

photo

lucia Pozzobon

Following Since Jan 15, 2020

photo

Cristina Circo

Following Since Jan 14, 2020

photo

Andrea Guarnotta

Following Since Jan 13, 2020

photo

Alfredo Rinaldi

Following Since Jan 13, 2020

photo

Riccardo Sgobaro

Following Since Jan 13, 2020

photo

giovanni barbieri

Following Since Jan 13, 2020

photo

gaetano caimano

Following Since Jan 13, 2020

photo

Enrique (kyke) Plumed (On)

Following Since Jan 13, 2020

photo

Roberto Pacifici

Following Since Jan 12, 2020

SHOW MORE FOLLOWERS

Not Ready to Donate?

Did you know a 10 second Facebook share raises an average of €25?

Share on